Il Kundalini yoga , definito lo "yoga della consapevolezza", mira a creare equilibrio e armonia fra corpo, anima e mente attraverso un lavoro mirato sull’energia.

Questo lavoro viene effettuato attraverso pratiche fisiche (asana e bandha), respiratorie (pranayama), mantra, mudra e meditazione. Se l’Hatha yoga è stato definito lo yoga “fisico”, il Kundalini può essere definito lo yoga “energetico”. Le sessioni di Kundalini yoga preparano il corpo ad accogliere l’energia Kundalini, attraverso tecniche di purificazione e di riequilibrio che lavorano in modo mirato sui diversi chakra (i centri di raccolta e distribuzione dell’energia presenti nel nostro corpo). 

La pratica nel Kundalini yoga si basa su  lezioni strutturate per lavorare su uno specifico chakra o su una specifica parte dei sistema muscolo-scheletrico, linfatico, nervoso, endocrino o energetico. Per questo motivo le classi del Kundalini yoga sono tutte molto diverse tra loro. Il lavoro corporeo prevede anche un lavoro sul respiro. E’ previsto anche l’abbinamento con la recitazione di mantra indirizzati alla purificazione, alla guarigione o alla stimolazione di un particolare centro energetico.

Le classi vengono anche scelte in base ai periodi dell’anno, le stagioni e le fasi lunari, per favorire un’armonizzazione dell’uomo con le energie cosmiche e naturali che lo influenzano. In tal modo chi pratica si trova a lavorare su tutte le parti del corpo, su tutti i chakra e su tutti gli aspetti psico-fisici e sottili del sistema-uomo. Alla fine di ogni classe è sempre presente un lungo rilassamento accompagnato da mantra in musica. L’uso della musica e dei mantra è molto esaltato in questo tipo di yoga. 

I benefici che si ottengono praticando Kundalini yoga sono:
  • a livello fisico: miglioramento del funzionamento del sistema cardiovascolare; rinvigorimento dei sistema nervoso, digestivo, linfatico; bilanciamento del sistema ghiandolare.
  • a livello psichico: maggiore equilibrio nella regolazione delle emozioni, con conseguente maggiore lucidità mentale; incremento della capacità intuitiva e creativa; diminuzione dello stress e dell’ansia; risoluzione di conflitti interni anche molto profondi; miglioramento delle relazioni, anche di coppia.