MUSICOTERAPIA PER BAMBINI
Percorso settimanale per bambini (6-8 anni)

Area: relazionale
Life Skills: capacità relazionali / empatia
Tipologia: gruppo aperto
Durata: 12 incontri + colloquio di orientamento con i genitori

Dal 17 febbraio al 5 maggio 2017
Venerdì dalle 18.00 alle 18.45 

Presso La Porta Socchiusa 
Via Lampugnani, 69 - Desio (MB)



“SUONO… SONO IO!” – LO SVILUPPO DELLA CONOSCENZA DI SÉ, DELLA COMUNICAZIONE E DELLA RELAZIONE ATTRAVERSO I SUONI ED IL LINGUAGGIO MUSICALE

La musica è piacere, è un gioco da bambini (F. Delalande). Il suono ed il gesto che lo produce sono un gioco senso-motorio, l’espressione della musica è un gioco simbolico e l’organizzazione dei suoni è un gioco di regole. Il cercare un piacere in una produzione sonora è ciò che è proprio della musica. Il carattere ludico delle attività musicali facilita il lavoro con i bambini ed il “fare musica” in questo senso può condurre i piccoli, divertendosi, agli obiettivi musicoterapici.

Useremo la Musicoterapia Improvvisativa (suoneremo gli strumenti - strumentario Orf - improvvisando secondo le indicazioni del musicoterapeuta) e le attività musicali come: ascolto musica, muoversi a ritmo di musica, ascoltare “storie musicali” per riprodurle/reinventarle, disegnare la musica, ecc.

Obiettivi:
  • Attivare e sviluppare le capacità di base come l’attenzione, la concentrazione, la percezione e l’osservazione;
  • Acquisire una maggiore consapevolezza di sé, imparare ad ascoltare se stessi e gli altri;
  • Sviluppare il pensiero simbolico;
  • Favorire lo sviluppo della capacità di attesa e di ascolto;
  • Favorire le potenzialità relazionali, comunicative ed espressive;
  • Acquisire consapevolezza delle proprie emozioni e del proprio mondo interno, in un contesto di condivisione con il gruppo;
  • Favorire l’espressività spontanea, la comunicazione e l’integrazione all’interno del gruppo;
  • Favorire la creatività. 
Conduttore: Daniele Mauri

Il percorso è rivolto ai bambini dai 6 agli 8 anni normalmente abili e per l'accesso è necessario un colloquio del genitore con il conduttore.

In caso di disabilità fisiche e psichiche o disturbi da deficit d’attenzione e iperattività è necessario comunicarlo al conduttore per valutare assieme l'inserimento.

È necessario indossare un abbigliamento comodo e calze per lavorare senza scarpe.

La partecipazione è gratuita.

Il progetto è interamente finanziato dall'associazione La Porta Socchiusa.

Per iscrizioni e informazioni:
E-mail: desio@laportasocchiusa.org
Telefono: 392.1938412