SoulCollage® è uno strumento flessibile, creativo e inclusivo. Può essere introdotto a gruppi diversi e usato in condizioni molto disparate, da insegnanti dalla provenienza culturale e professionale eclettica e si adatta a svariate situazioni e ambienti. 

SoulCollage® è uno strumento creativo, ma di per sé non è una forma di terapia. Come spiega l’autrice Seena B. Frost, l’uso di SoulCollage® ci guida alla creazione di un mazzo di carte su cui vengono applicate in forma di collage delle immagini trovate ‘a caso’. Queste carte vengono poi suddivise in ‘semi’ allo scopo primario di facilitare l’auto-esplorazione e l’auto-accettazione. Le immagini che costituiscono il collage in genere provengono da riviste acquistate o che ci sono state regalate, da calendari, libri, cartoline, etc; e anche da fotografie di repertorio e/o da materiali personali (come fotografie e arte originale del creatore stesso).

SoulCollage® ci invita a riflettere sull’eterna domanda: “chi sono io?” Poi ci guida in un processo creativo che risulta in una serie di immagini a collage, ciascuna una sfaccettatura del nostro essere. Consultando queste immagini quasi come fossero Tarocchi, si accede alla propria saggezza interiore rivelatasi visualmente attraverso il potere simbolico delle ‘carte’ che abbiamo creato e il cui significato dipende solo dai dettami della nostra intuizione.

Le radici di SoulCollage® si ritrovano nella teologia, nella spiritualita’ e nella psicologia umanistica e junghiana. L'autrice, Seena Frost, ha unito il suo amore per le immagini alla sua esperienza decennale di psicoterapista, creando un metodo di esplorazione e di riavvicinamento al sé apprezzato da migliaia di persone sparse un po’ in tutto il mondo. Sebbene la costruzione delle carte SoulCollage® sia un processo intimo e introspettivo, queste immagini chiedono di essere condivise con amici e familiari, rivelando un’altra caratterisitica interessante del SoulCollage®: la sua capacità di promuovere lo scambio e la comunicazione. Questo aspetto lo si vive anche durante il lavoro di gruppo, quando si alternano onde di sussurri e risate con spazi di silenzio concentrato, mentre i partecipanti sfogliano riviste alla ricerca di immagini che poi ritagliano e incollano per creare le loro carte.

SoulCollage® è uno strumento molto flessibile, che offre spazi sia al divertimento che all’esplorazione profonda. L’espressione individuale di ciascuno è accolta senza alcuna interpretazione patologizzante: la logica interna del sistema e la sua soddisfacente completezza non sono appesantiti da alcuna ortodossia. Non ci sono regole, ma inviti, tutto è possibile, e, sempre nel rispetto della fisionomia interna del metodo, si è liberi di adattare, esportare, aggiungere e perfino togliere a seconda del bisogno.

Uno degli aspetti più simpatici di SoulCollage® è la sua relativa flessibilità: non sono necessarie particolari capacita’ artistiche per divertirsi nella costruzione e nella lettura del proprio mazzo, ci vuole solo una disponibilità a lasciarsi afferrare dalla seduzione delle immagini e un’apertura ad esplorarne il significato. Se rispettiamo uno dei concetti fondamentali di SoulCollage®, quello di rappresentare una singola energia/presenza in ogni carta per permetterle di esprimersi con la sua voce unica e particolare, presto scopriamo che questo sistema si adatta facilmente al nostro sistema di valori, alla nostra affiliazione spirituale o religiosa se ne abbiamo una, e al nostro stile individuale.

Non ci sono due mazzi uguali: si è liberi di dare risalto ad un seme più che a un altro, e si possono costruire tante quante carte si desidera. Poiché ogni funzione dell' “io” svolge un ruolo fondamentale nella nostra esperienza umana, tutte meritano di essere esplorate. SoulCollage® è un metodo creativo per farlo.

Articolo di Mariabruna Sirabella dal sito www.sirarte.com